GALLERY

Skype Status

LEGGE SUGLI INVESTIMENTI ESTERI E AGEVOLAZIONI FISCALI
 
Con le informazioni sottoriportate, relative alla legge sulla promozione e protezione degli investimenti esteri (F.I.P.P.A) del maggio 2002 con le ultime modifiche ed integrazioni, si intende richiamare l’attenzione sull’evoluzione della nuova normativa iraniana verso il
processo di internazionalizzazione ed il sostegno agli investimenti privati, fermo restando che le sottoriportate notizie intendono altresi’ essere solo uno strumento informativo di primo orientamento.
 
CONDIZIONI DI AMMISSIBILITA’
Le condizioni di ammissibilita’ degli investimenti riguardano sia i settori di intervento che le modalita’ di investimento. Sono infatti ammissibili investimenti esteri che rispondano ai seguenti criteri:
 
•Determinare la crescita economica, tecnologia, qualitative della produzione iraniana, oltre che incrementare le esportazioni e l’occupazione• Non danneggiare l’economia e l’ambiente oltre che la sicurezza e gli investimenti nazionali.
• Non comportare la concessione di monopoli o concessioni speciali.

Una particolare attenzione dev’essere prestata all’ultimo criterio specificato dalla legge,E’ infatti previsto che l’indice del valore delle merci e servizi prodotti dagli investimenti esteri, rapportato al valore di merci e servizi del mercato locale, non superino il 25% di ciascun settore economico ed il 35% di ciascun sottosettore. I settori e i volumi di investimento sono specificati nel regolamento di attuazione.